Crea sito
Now Reading
Come abbiamo cambiato Seitai

Come abbiamo cambiato Seitai

Riuscite a vedere l’immagine di un cane?

Vi dirò di più, quella di un cucciolo che gioca con una ranocchia?

Sembrerebbero immagini bidimensionali ripetitive e colorate che riproducono a ripetizione la stessa trama. A guardarle bene, però, queste foto nascondono un’inattesa profondità. Sono autostereogrammi, figure piane progettate per simulare un’illusione ottica in 3D. Non è facile scorgere l’immagine tridimensionale e poche persone ci riescono. Per fare in modo che gli occhi percepiscano la figura nascosta nella trama, è necessario porre gli occhi in modo da superare il coordinamento automatico tra messa e fuoco e convergenza. Per farlo, due sono le tecniche possibili: quella della visione parallela e quella della visione incrociata. Nel primo caso bisogna rilassare gli occhi e guardare l’immagine come se l’oggetto che si vuole mettere a fuoco si trovasse dietro il monitor: l’ideale è porsi a circa 10 centimetri dallo schermo guardando un punto fisso e lasciando che lo sguardo si perda nel vuoto. Allontanandosi leggermente, apparirà lentamente l’immagine nascosta che sembrerà quasi “staccarsi” dallo sfondo. Nel secondo caso si può interporre un dito o una penna tra l’immagine e gli occhi. Mantenendo lo sguardo fisso sull’oggetto, si deve spostare l’attenzione (ma non la messa a fuoco) sull’immagine. Al raggiungimento della posizione corretta apparirà l’immagine tridimensionale. Un altro tentativo si può fare immaginando due puntini appena sopra l’immagine: concentrandosi sui puntini incrociando gli occhi e perdendo lo sguardo nel vuoto, si può ottenere lo stesso risultato.

E’ quello che abbiamo fatto noi. Improvvisamente, dal gioco dei 5 movimenti vitali combinati (la stessa cosa che avete fatto voi per riuscire a vedere la figura nascosta), è apparso il movimento laterale come regolatore dei 5. E l’alimentazione corretta, in linea con il proprio programma genetico (taiheki…) a manifestare concretamente l’intelligenza cellulare. La Cultura Seitai viene dimostrata semplicemente, la Cultura Seitai dimostra COME la vita si struttura. Non sappiamo più riconoscere gli alimenti giusti, come sapevamo fare tanto tempo tanto tempo fa, nutrendoci e strutturandoci in base a ciò che offriva il proprio territorio, per questo sarà necessario ricominciare daccapo scaricando la tabella che trovate qui.

Dopodiché Seitai comincerà ad apparirvi chiaramente, valido come è, ma comunicato, una volta per sempre, in modo chiaro ed efficace. E potrete goderne, per sempre.

See Also

SeitaiLife

What's Your Reaction?
Depistado
0
Excited
0
Happy
0
Not sure
0