Essere predisposti

non significa più essere predestinati

I 6 taiheki rispondono a tre visioni del mondo, ovvero alla forma biologica specifica con cui si mobilizzano per rispondere all’intorno vitale.

  1. Reattiva, basata sull’infiammazione.
  2. Parsimoniosa, basata sul metabolismo,
  3. Tollerante, basata sui recettori cellulari.

Questa che vedete è la loro correlazione con i 5 movimenti vitali come messi a punto da Katsumi Mamine Miwa, nella sua riorganizzazione del Seitai. Movimento verticale, verso l’alto, frontale, avanti, laterale, tra destra e sinistra, rotatorio di torsione e centrale, verso il basso e l’interno.

Katsumi Mamine ha individuato le tre regioni, ovvero il luogo concreto dove i 5 movimenti vitali risiedono ed  agiscono. E’ a nostro giudizio la sua intuizione più rivoluzionaria che completiamo – per renderla operativa e comunicabile – con quanto abbiamo ora esposto per una nuova e rivoluzionaria applicazione pratica del Seitai.

La struttura del DNA non è fissa, ma continuamente modificabile, anche nel corso della vita stessa.

Quando sperimentate la vostra prima sbornia, per fare un esempio, state modificando il gene della tolleranza alcolica…

Questo non vuol dire che potrete cambiare il patrimonio genetico ereditato dai vostri genitori, ma che è possibile modificare il proprio DNA “silenziando” alcuni geni che creano disturbo e “dando voce” o rinforzando quelli che ci permettono di vivere meglio.

E’ ciò che rendiamo possibile, concretamente e in maniera semplice e autonoma, ripristinando, prima di tutto, il piano alimentare adeguato ad ogni individuo e solo successivamente lavorando con le 5 direzioni di movimento. In questo modo diventa “spontaneo” enaturale individuare quali movimenti siano realmente più facili, quali bloccati o i più facilmente osservabili. Qualcosa di nuovo e straordinario apparirà…

Inoltre…

Katsugen Undo 2.0

…bisogna riconsiderare la pratica di Katsugen Undo.

Il corpo si muove quando ci sono delle anomalie, è quello che ci hanno sempre insegnato parlando di movimento spontaneo. Lo sbadiglio o lo starnuto, un colpo di tosse sono la forma più naturale per comprendere questo movimento unificato che sorge direttamente dall’organismo. Niente di più semplice eppure a tutt’oggi, molte delle persone che praticano abitualmente ‘KATSUGEN UNDO’ [movimento spontaneo , rigeneratore] ancora adesso non sono seriamente convinte di praticare “BENE” (???). Questo accade solamente perché si considera la pratica di Katsgen Undo da una prospettiva sbagliata.

Alimentarsi secondo la propria programmazione (Noguchi stesso insieme,a moltissimi altri: studiosi, medici, terapeuti di varia estrazione e origine lo sostengono da sempre)

e in seguito Utilizzare i 5 movimenti metterà sulla strada giusta per usufruire e godere appieno della capacità di autoregolazione corporea.